Il primo Computer Quantistico privato andrà ad un Ospedale

La prima azienda con un proprio computer quantistico sarà un ospedale di Cleveland dopo l’accordo raggiunto con IBM. Si parla da tempo dell’informatica quantistica e della rivoluzione che sarà associata a questo importante salto, ma per ora questi computer non hanno raggiunto molti usi pratici o ambiti al di fuori delle aziende che li sviluppano. Tuttavia, la prima squadra privata ha già una casa assegnata: un ospedale di Cleveland.

Il Cleveland Clinic Hospital disporrà di un computer quantistico con cui indagherà il genoma umano e altre aree in un ambizioso progetto che realizzerà con l’aiuto di IBM. Come annunciato, questa tecnologia sarà combinata con l’intelligenza artificiale e un approccio orientato al cloud. Il computer che IBM e il Cleveland Clinic Hospital controlleranno avrà la capacità di elaborare più di 1000 qbit destinati alla ricerca sanitaria.

La collaborazione tra la clinica e il noto produttore di computer dura da più di 10 anni. Questo sembra essere il momento ideale per fare il salto verso l’informatica quantistica in un contesto pandemico che serve a evidenziare la ricerca in questi campi.

Da parte di IBM, sarà il primo computer del suo genere a lasciare le sue strutture. Sono anni che si vedono notizie sui progressi che l’azienda sta compiendo con i computer quantistici e la casa che hanno cercato sembra servire a mostrare parte degli usi che la loro ricerca ha in un campo che solleva ancora molti dubbi.

Vedremo se la collaborazione porterà da qualche parte e l’uso che l’apparecchiatura troverà nell’ospedale. Al momento alcuni dettagli vitali non sono emersi, come chi controllerà il computer o informazioni tecniche più dettagliate su di esso, ma il fatto che IBM stia già rilasciando i suoi computer quantistici è una notizia più che notevole.