Primo caso di Ebola in Europa

Allarme in Europa per il primo contagio di Ebola. A contrarre il terribile virus Ebola una infermiera spagnola che aveva assistito un missionario che aveva contratto a suoa volta il virus in Africa. Secondo l’Oms, fino al primo ottobre, sono stati 3439 i decessi su un totale di 7492 casi in Africa occidentale, tra cui il caso registrato negli Stati Uniti: in Sierra Leone si sono registrati 121 persone hanno perso la vita in 24 ore.

Quella dell’infermiera spagnola è il primo caso di contagio da Ebola avvenuto fuori dall’Africa.

La ragazza aveva assistito il missionario Manuel Garcia Viejo, morto il 25 settembre scorso a Madrid dopo aver contratto la malattia in Sierra Leone. La donna spagnola, la cui identità non è stata resa nota per motivi di privacy, è ricoverata in questo momento in un ospedale di Alcorcon, alla periferia della capitale spagnola.

Il virus Ebola è apparso in Guinea a marzo, e successivamente si è diffuso in Liberia e in Sierra Leone. Focolai minori in Nigeria e Senegal sembrano invece sotto controllo. Intanto i produttori hanno smentito la notizia secondo cui l’Oms avrebbe scelto il vaccino italiano, ordinando un milione di dosi nei prossimi mesi, affermando che si trova ancora in fase di sperimentazione.