Porsche Cayenne 3.0 TDI Euro 6 Diesel vietato in Svizzera | Motori

AUTOMOBILI – Problemi in Svizzera per il Porsche Cayenne 3.0 TDI Euro 6 Diesel. L’Ufficio federale delle strade della Svizzera ha comunicato di aver deciso di vietare le nuove immatricolazioni in Svizzera di Porsche Cayenne del modello 3l diesel con motore 3.0 TDI Euro 6 Diesel, uno dei tipi di veicolo dotati di un software che nei test fa risultare le emissioni nocive inferiori alla realtà dei fatti come evidenziato proprio da un’indagine interna della casa automobilistica tedesca.

Questo fino a quando le auto in questione, che appartengono alla categoria Euro 6, non saranno rimesse al passo con le prescrizioni in vigore. Le vetture già in circolazione non sono toccate dal divieto d’immatricolazione, ma solo da un richiamo nelle officine autorizzate.

A fine luglio il ministro dei trasporti tedesco Alexander Dobrindt aveva detto che il programma illegale era stato installato in 22 mila esemplari di questo tipo di cui solo 6mila sono stati immatricolati in Germania mentre i restanti circolano nel resto d’Europa.

La casa produttrice teutonica, ricorda Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è già oggetto di un richiamo europeo imposto dalla Germania. Coloro quindi che ne possiedono un esemplare se non sono già stati contattati, saranno quasi certamente invitati a portare il proprio SUV presso le officine autorizzate per la preannunciata procedura di richiamo. In caso contrario, è sempre opportuno chiedere informazioni in merito al concessionario di fiducia o ad un centro autorizzato Porsche.