Pioggia di meteoriti in Brasile, cacciatori di pietre spaziali trovano pezzo da 40 Kg.

Una pioggia di meteoriti si è abbattuta alcuni giorni fa nel piccolo comune di Santa Filomena, nello stato brasiliano di Pernambuco. Da allora la città si è riempita di “cacciatori” di questi frammenti spaziali, provenienti da tutto il Paese e dall’estero, nonché di ricercatori desiderosi di trovare il miglior esemplare.

“Non c’era posto dove stare alla locanda in città. Siamo stati a casa di un vicino”, ha detto Maria Elisabetta Zucolotto, che fa parte del team del Settore Meteorite del Museo Nazionale dell’Università Federale di Rio de Janeiro.

Come ha spiegato Zucolotto, sono meteoriti di tipo condrite, cioè rocciose: “La maggior parte dei meteoriti che cadono sono di questo tipo. Sono molto importanti perché mostrano la formazione del sistema solare. Sono reliquie che non sono cambiate dal tempo della formazione del sistema solare 4,56 miliardi di anni fa”.

Insieme ai vicini e ai “cacciatori”, gli investigatori ispezionano ogni giorno il terreno alla ricerca di pietre spaziali. Al 29 agosto erano già stati trovati tra i 100 ei 200 frammenti. Il pezzo più ambito e ritrovato pesa 40 chili ed è sotto la protezione della polizia.

Oltre alla ricerca di pietre destinate alla ricerca scientifica, Zucolotto vuole portarne alcune anche alla collezione di meteoriti del Museo Nazionale, uno dei più grandi del Brasile, gravemente danneggiato durante un incendio nel 2018.

Allo stesso modo, l’esperto ha commentato che la città sarà registrata come una delle poche città del paese in cui sono stati recuperati i meteoriti.

“Perché i meteoriti cadono costantemente. Recentemente uno è caduto nei dintorni della città di Arcoverde, ma nessuno ha trovato nulla. Questo caduto in città si è scontrato con i tetti, cosa che ha favorito la sua scoperta”.