PewDiePie, il Youtuber più famoso del mondo, firma accordo in esclusiva.

PewDiePie e Youtube hanno una strana relazione amore-odio. Hanno avuto una relazione difficile per anni, soprattutto dopo che un articolo del Wall Street Journal ha attirato l’attenzione sul suo uso di battute naziste sul suo canale.

Lo youtuber si è lamentato in molte occasioni del sistema di monetizzazione di YouTube, a volte ha dichiarato che avrebbe interrotto il canale, YouTube “lo ha sgridato” per i suoi contenuti … ma al momento ha oltre 104 milioni di abbonati YouTube e ora trasmetterà esclusivamente su detta piattaforma.

Logicamente, dopo la forma del contratto, i commenti dell’amicizia eterna non mancano: “Lo streaming live è qualcosa su cui mi sto concentrando molto nel 2020 e oltre. Quindi essere in grado di collaborare con YouTube ed essere all’avanguardia delle nuove funzionalità del prodotto è speciale ed eccitante per il futuro”.

PewDiePie non ha fatto grandi cose al di fuori di YouTube

Non ha nemmeno fatto rumore con Twitch, la piattaforma di streaming live proprietaria di Amazon, anche se sappiamo tutti che se si concentra per bene crescerebbe anche lì come la schiuma. In confronto, Tfue su Twitch ha 8,1 milioni di follower e Ninja ne aveva 14,6 milioni prima di firmare il proprio accordo di esclusività con Microsoft Mixer, dove ha più di 3 milioni

di follower, entrambi lontani dai 104 milioni di PewDiePie.

Lo svedese Felix Kjellberg (alias PewDiePie) ha mantenuto il suo titolo di creatore individuale di maggior successo di YouTube dal 2013, anche se ha avuto una famosa competizione con la rete televisiva indiana T-Series, che ora ha 137 milioni di abbonati YouTube ed è il canale più popolare sul servizio (c’era un momento di pareggio molto vicino su Internet).

Il Wahington Post ha contattato YouTube chiedendo come la compagnia e PewDiePie abbiano raggiunto un accordo nonostante le loro differenze e controversie in passato. Un portavoce di YouTube ha risposto:

“Sebbene non possiamo condividere i dettagli, il nostro obiettivo è fornire i migliori contenuti di gioco. Siamo entusiasti di offrire contenuti ancora più straordinari in una varietà di formati in un unico posto”.

Ancora una volta l’etica ha perso davanti al potere dei soldi?

YouTube ha recentemente firmato contratti di esclusività con creatori come CouRage, Typical Gamer e Valkyrae. Facebook, Mixer e altre piattaforme hanno firmato accordi simili per mantenere con loro le personalità di Internet.