PARIS, LA FIGLIA DI MICHAEL JACKSON – L’adolescente è stata ricoverata in ospedale dopo un tentativo di suicidio. I dettagli, ma anche le ipotesi, su quello che sta accadendo nella vita dela bellissime figlia 15enne di Michael Jackson stanno invadendo i media.

La notizia di mercoledì: Paris Jackson ricoverata in ospedale. Secondo la polizia di Los Angeles, la piccola Jackson è stata trasportata in ambulanza dalla sua abitazione di Calabasas, in California, nel vicino ospedale, nelle prime ore di mercoledì 5 giugno 2013, dopo una chiamata al 911. Inizialmente si è parlato di stupefacenti, ma in seguito dalla stessa famiglia di Paris è arrivata la precisazione: un nuovo tentativo di suicidio, pare che non sia la prima volta che la ragazzina tenta di mettere fine alla sua vita.

Si è tagliata le vene, la figlia di Michael Jackson, dopo aver assunto una dose massiccia di antidolorifici. Ultimamente la ragazzina era particolarmente triste, inasprito anche il rapporto con la nonna Katherine, severa seguace dei testimoni di Geova che poco comprende e tollera le eccentricità e lo spirito

ribelle di Paris. Anche Debbie Rowe, la madre di Paris, ha confermato la notizia a Entertainment Tonight, tabloid televisivo e online sullo spettacolo.

Su Twitter i segnali dello stato d’animo di Paris. Qualche ora prima di compiere il folle gesto, la piccola Jackson aveva pubblicato un paio di tweet in cui scrive: “Mi chiedo perché le lacrime sono salate” e “Ieri, tutti i miei problemi sembravano così lontani ora sembra che siano qui per rimanere“. Testimonianze ulteriori di stress emotivo che ha finito per traboccare dall’animo della ragazzina.