Papa Francesco in Thailandia, prima messa pubblica a Bangkok.

Papa Francesco ha sottolineato l’importanza di aprire il cuore per essere in grado di “superare tutti gli aggettivi che dividono sempre”. Questo è ciò che il Santo Padre ha indicato durante la celebrazione della prima Messa pubblica del suo viaggio apostolico in Asia, svoltosi nello stadio nazionale della Thailandia a Bangkok il 21 novembre, festa della presentazione della Vergine Maria.

“Era necessario aprire il cuore a una nuova misura, in grado di superare tutti gli aggettivi che si dividono sempre, per scoprire così tante madri e fratelli thailandesi che mancavano dal loro tavolo domenicale”, ha spiegato il Pontefice.

Prima della messa, Papa Francesco è arrivato con la sua papamobile ed è stato accolto con molto affetto ed emozione dalle migliaia di fedeli riuniti nello stadio nazionale, dove la gente ha sventolato le bandiere del Vaticano e della Thailandia al grido: “Lunga vita al

Papa“.

Papa Francesco ha anche visitato l’ospedale cattolico di Bangkok, il St. Louis, che quest’anno celebra il suo 120esimo anniversario dalla fondazione, per visitare i malati e incontrare il personale. “Tutti voi, membri di questa comunità sanitaria – ha detto Bergoglio – siete discepoli missionari quando, guardando un paziente, imparate a chiamarlo per nome […] I vostri sforzi sono la testimonianza viva della cura e dell’attenzione che siamo chiamati a dimostrare per tutte le persone, in particolare per gli anziani, i giovani e i più vulnerabili”.