OSCAR PISTORIUS, OLTRE L’OMICIDIO – La modella Reeva Steenkamp ha perso la vita per mano del suo fidanzato. Movente: pare la gelosia dell’atleta paralimpico per un collega di Reeva nel reality show a cui lei aveva preso parte. La puntata con Reeva Steenkamp è andata in onda, tra le polemiche, proprio sabato scorso, tre giorno dopo la sua prematura scomparsa. Armi del delitto: una pistola, forse anche una mazza da cricket, ritrovate nell’appartamento dell’atleta a Pretoria dopo il tragico evento del giorno di San Valentino.

Ora la polizia chiede un’analisi del sangue di Oscar Pistorius, per verificare la presenza di steroidi e di alcol in qualità elevata nell’organismo dell’assassino.

Gli steoridi, farmaci proibiti legati al doping, sono stati trovati in casa di Pistorius, secondo quanto riferito da City Press e The Sun.

Oscar Pistorius deve rispondere alle accuse di aver ucciso la sua fidanzata, dopo che la polizia ha rifiutato di credere che si sia trattato di un errore avendo lui scambiato la fidanzata per un ladro. Comparirà in aula mercoledì prossimo. Il suo team di difesa potrebbe sostenere che ha agito in condizioni di “rabbia da steroidi anabolizzanti“, una condizione di forte aggressività associata con l’assunzione di notevoli dosi delle sostanze dopanti. La vita e la carriera dell’atleta paralimpico vincitore delle Olimpiadi sono comunque irrimediabilmente distrutte.