GIANNINO MAI STATO ALLO ZECCHINO D’ORO – Oscar Giannino, leader di Fare per Fermare il Declino (FID), partito in lizza per le Elezioni Politiche 2013, non avrebbe partecipato alla competizione canora per bambini, lo afferma Cino Tortorella, conduttore storico del programma TV, conosciuto come Mago Zurlì. Spiega Tortorella a Radio 24, trasmissione La Zanzara, di aver controllato personalmente le liste dei nomi dei bambini che hanno partecipato allo Zecchino d’Oro dal 1961 (anno di nascita di Oscar Giannino) in poi. Ebbene, nessun bambino con il nome del giornalista e politico italiano pare abbia partecipato ad una edizione del festival musicale per bambini. “A quanto mi risulta Giannino non ha partecipato allo Zecchino D’Oro. E poi è una cosa seria, non un giochetto da laureati”. Facendo riferimento al master a Chicago.

L’Accademia della Bugia, preso atto dei recenti episodi di dichiarazioni smentite di Oscar Giannino, sul master prima e poi sulla presunta partecipazione allo Zecchino d’Oro, ha deciso di concedere a Oscar Giannino la laurea. Lo ha reso noto in un comunicato stampa: per ottener il titolo di “bugiardo” Oscar Giannino dovrà tenere una “lectio magistralis” sulla bugia.

L’occasione gli verrà data ad agosto, quando nel paesino di Le Piastre, in provincia di Pistoia, si svolgerà il 37° campionato nazionale della bugia. Buone possibilità anche, per l’attuale esponente di Fare, di diventare leader politico del Partito della Bugia, partito che ha già un simbolo e uno slogan: l’immagine di Pinocchio con bandiera italiana sul naso e la frase “Noi lo diciamo prima (che siamo bugiardi)”.

L’intervento di Cino Tortorella che smentisce la partecipazione di Oscar Giannino al programma Lo Zecchino d’Oro, anche sotto falso nome, si può ascoltare sul sito di Radio 24, tratto dalla trasmissione La Zanzara,