Domenica si torna all'ora solare al posto dell'ora legale.

Arriva l’ora solare. Durante la notte tra sabato 25 ottobre e domenica 26 ottobre 2014, i nostri orologi si sposteranno di una ora indietro e quindi si dormira’ di piu’. Il cambio dall’ora legale a quella solare si realizza con l’aggiornamento dell’ora esatta nei nostri orologi. Al risveglio, domenica, sara’ bene verificare che i nostri orologi digitali, e quindi quelli di smartphone, tablets e computer, come pure quello della nostra auto, si saranno aggiornati automaticamente, oppure necessitano di un intervento manuale. Il cambio dell’orario restera’ in vigore fino al 29 marzo 2015.

Con l’ora legale che volge al termine l’Italia e’ intervenuta a ridurre i consumi energetici legati all’illuminazione artificiale per facilitare l’uso di quella naturale del nostro Sole.

Ma da ottobre ad aprile gli orologi dei paesi che aderiscono a questa convenzione, tutto ritorna alla normalita’ e le giornate non saranno piu’ lunghe ma si accorceranno in termini di luce naturale. Dal 2004 al 2013 l’Italia ha avuto un risparmio energetico pari a circa 6,6 miliardi di kilowattora, i quali equivalgono a un 950 milioni di euro di minor costo.

L’ora solare ci avvisa che torniamo alla normalita’. L’ora legale è stata istituita con l’obiettivo di ridurre i consumi energetici legati all’illuminazione artificiale. Nei sette mesi da aprile a ottobre, spostando in avanti le lancette di un’ora si ritarda l’utilizzo della luce artificiale in un momento in cui le attività lavorative sono ancora in pieno svolgimento e le giornate sono più “lunghe”.

L’ora esatta da cambiare nella notte tra sabato 25 e domenica 26 ottobre 2014 e’ quella delle tre del mattino: si dovranno spostare indietro di un’ora le lancette degli orologi, dalle ore 03:00 AM alle ore 02:00 AM.