LINGUAGGIO DEI SEGNI – Falso: era un millantatore l’uomo che ha fornito la traduzione per i non udenti nel linguaggio dei segni alla cerimonia in onore di Mandela trasmessa anche in diretta streaming in tutto il mondo. Lo ha dichiarato ufficialmente il direttore della Federazione nazionale Sordi del Sud Africa, Bruno Druchen.

L’uomo non identificato, il finto interprete nel linguaggio dei segni, ha avuto il suo momento di notorietà mondiale attraverso le immagini trasmesse in televisione, accanto ai leader del pianeta.

Il membro del parlamento sudafricano Wilma Newhoudt-Druchen e suo marito, entrambi sordi, hanno confermato che l’uomo non comunicava assolutamente nulla con i suoi movimenti delle mani e delle braccia.

Agitava le mani, ma non c’era alcun significato nei suoi gesti“, ha spiegato Bruno Druchen all’agenzia di stampa internazionale Associated Press. Specificando che lingua dei segni usata in Sudafrica copre tutte le 11 lingue ufficiali del paese e che i segni non corrispondevano nemmeno ai codici americani.

E’ stato orribile, un circo assoluto” ha detto Nicole Du Toit, un vero interprete del linguaggio dei segni, “Solo lui poteva capire quei gesti“.

Il governo del Sud Africa sta preparando una dichiarazione in merito alla tragicomica vicenda.