Obbligo Vaccini: chi è contrario all'obbligatorietà dei vaccini

Sono contrario sinceramente perché non è tramite l’obbligatorietà che si vanno ad affrontare questi problemi, poi bisogna capire quali sono i problemi”. Così il sindaco di Livorno Filippo Nogarin intervistato da Simone Spetia su Radio 24 in merito all’obbligatorietà dei vaccini per recuperare il calo di bambini vaccinati.

Nogarin ai microfoni di Radio 24 spiega: “Sono dell’idea che questo problema vada affrontato in modo chiaro, perché se si vuole recuperare quella percentuale (di bambini non vaccinati n.

d.r.) lo si fa tramite una corretta informazione, non tramite l’obbligo per l’accesso agli asili o alle materne”.

Alla domanda del giornalista se il sindaco abbia figli che siano vaccinati, Nogarin risponde: “Io ho figli e non sono vaccinati secondo il criterio canonico, con tutta una serie di vaccinazioni fatte tutte insieme. Il programma che sto seguendo è un programma secondo il quale per alcuni vaccini si ritarda la vaccinazione a periodi più opportuni, secondo quelli che sono studi moderni e accreditati. Quindi io non sono uno di quelli che sostiene che poi non bisogna vaccinare”.

Nogarin quindi aggiunge nel corso dell’intervista a Radio 24: “ Non centra niente il mio punto vista perché poi si astrae il mio caso di genitore”. Alla domanda se secondo lui i suoi figli entrerebbero alla materna con il programma che sta seguendo il sindaco di Livorno risponde: “Secondo me con i 13 vaccini no. Se l’obbligo è dei 13 vaccini no”.