Nuova console Nintendo, ma anche nuova realtà nel mondo dei videogiochi. Un’era questa dominata da iPad e Angry Birds, in cui la nuova Wii potrebbe non riscuotere il successo del passato; secondo il parere degli analisti e le prime reazioni a caldo degli appassionati che criticano sui siti specializzati la presentazione appena conclusa al Nintendo Direct pre-E3 dedicato a Wii-U.

Anche le vendite del precedente dispositivo portatile di Nintendo, il 3DS, sono stati deludenti.

Questa è probabilmente la settimana più importante che Nintendo ha avuto in questi anni“, ha detto l’esperto Chris Scullion, editor del sito di giochi Nintendo-Gamer.net: “I casual gamers ultimamente hanno perso interesse per Wii e i giocatori hardcore hanno perso l’interesse già anni fa. Quello che stanno facendo (alla Nintendo) è interessante, ma resta da vedere quanto bene si può vendere“.

Però, secondo le parole di Satoru Iwata, presidente di Nintendo, il grande obiettivo è di riconquistare ciò che ha reso il fenomeno Wii globale: sembra che la Wii U sia destinata ad un pubblico di giocatori inesperti, casual games o appassionati dei video games ma non ai giocatori hardcore. “Una delle sfide che ci poniamo è la creazione di qualcosa che possa aiutare ad unire le persone piuttosto che dividerle“. Wii U, secondo le parole di Satoru Iwata, sarà la forza che unisce la famiglia nel divertimento.

Michael Pachter, analista della Wedbush Securities ha comunque dichiarato che il mercato per l’U Wii ha la metà delle dimensioni del mercato che esisteva per la Wii nel 2006. Da quel lancio, Apple ha venduto 67 milioni di iPad e si prevede che venderà 116 milioni di iPhone quest’anno, in un mercato in cui c’è una serie di altre tavolette e smartphone.

ma vediamo le novità principali della Nintendo Wii U, in attesa degli ulteriori dettagli dell’E3 di domani, martedì 5 giugno.

Il tablet-controller, Wii-U gamepad, più grande e con un sensore per le action figure, più due stick analogici, che sostituiscono i circle pad come quelli del 3DS.

Un secondo controller, il pro-controller, piccolo e maneggevole adatto alle sessioni di gioco prolungate.

Il menu della console con le icone dei giochi e delle applicazioni che possono essere distribuite sullo schermo in ordine sparso, sopra ai mii a cui appartengono.

Infine la possibilità di interazione tra le console Wii U e altri dispositivi. Nintendo ha ora una propria Rete social: Miiverse, in cui i giocatori saranno in grado di vedere chi è online, video chattare e ricevere aiuto da altri giocatori. Sulla Rete verranno anche pubblicate classifiche dei giocatori.

Potrebbe essere vincente, ancora una volta, questa linea meno dura rispetto ai più conpetitivi PlayStation Sony o Microsoft Xbox, i rivali principali di Nintendo.

Per ora è stato presentato il concept alla base della nuova console Nintendo Wii U, per sapere tutto sui giochi e le specifiche tecniche bisognerà attendere martedì, l’E3.