SCLEROSI MULTIPLA SCONFITTA, Nicoletta Mantovani ritorna a vivere pienamente la sua vita. Un’esistenza che la malattia aveva reso difficile, e che il metodo Zamboni per il trattamento della SM ha reso di nuovo piena di speranza.

Bando alle polemiche sul metodo messo a punto dal professor Paolo Zamboni, i sintomi della sclerosi multipla, per Nicoletta Mantovani, la seconda moglie del tenore Luciano Pavarotti, sono un ricordo, un brutto ricordo di una sofferenza durata anni e finita sei mesi fa, dopo l’operazione che ha risolto la patologia di CCSVI.

Nicoletta Mantovani è ora pronta a lanciarsi nella sua nuova carriera, quella di produttrice cinematografica, presentando il film da lei prodotto “E la chiamano estate”, la cui uscita nelle sale dei cinema in Italia è fissata per il 22 novembre.

E la chiamano estate”, il film drammatico e “psicanalitico” di Paolo Franchi prodotto da Nicoletta Mantovani, annovera nel cast Isabella Ferrari, Jean-Marc Barr, Luca Argentero, Filippo Nigro, Eva Riccobono.