Nicky Hayden morto 5 giorni dopo l'incidente in bicicletta

Nicky Hayden non ce l’ha fatta e si è spento oggi alle 17:40 all’ospedale Bufalini di Cesena dove era ricoverato in condizioni gravissime. Il 35enne pilota statunitense di Superbike (campione del mondo in MotoGP nel 2006) è deceduto in seguito alle lesioni riportate alla testa e nella zona toracica dopo l’incidente in bicicletta di mercoledì scorso, sulle strade di Misano. Hayden era stato investito da un’auto mentre si allenava in bicicletta a Misano Adriatico, all’incrocio fra via Ca’ Raffaelli, dove pedalava da solo, e via Tavoleto, dove marciava una Peugeot 206.

Dagli Stati Uniti sono arrivati il fratello Tommy e la mamma Rose, come riporta La Repubblica. Il padre è rimasto in Kentucky per problemi cardiaci che gli impedivano di affrontare il volo. Vicino al pilota, campione del mondo MotoGp nel 2006, anche lo staff della Red Bull Honda World Superbike, team per cui corre e per il quale aveva partecipato, il 14 maggio, al gran premio di Imola.

Qui puoi vedere la video news sulla morte di Nicky Hayden realizzata da El Pais su YouTube.