Turista francese multato in Sardegna per portarsi via la sabbia della spiaggia.

Un turista francese è stato multato dalle autorità sarde per aver tentato di lasciare l’isola italiana portando con sé illegalmente circa 2 chilogrammi di sabbia. Una legge introdotta nel 2017 vieta la raccolta della sabbia dalle spiagge locali e prevede multe comprese tra 500 e 3000 euro, o addirittura il carcere.

L’uomo, di cui non è stata resa nota l’identità, è stato arrestato il 1° settembre mentre si preparava a imbarcarsi su un volo all’aeroporto di Cagliari Elmas con la bottiglia di sabbia riposta nel suo bagaglio.

A seguito del reato, il viaggiatore francese è stato costretto a pagare 1000 euro di multa. “La bottiglia è stata confiscata ed è ora nella nostra sala operativa, dove conserviamo tutti gli oggetti confiscati”, ha detto un portavoce del Corpo Forestale della Sardegna. “A fine anno normalmente abbiamo accumulato diverse bottiglie di sabbia”, ha aggiunto il funzionario.La forza ha anche ricordato che questo tipo di comportamento danneggia l’ambiente e compromette l’uso sostenibile delle spiagge dell’isola.