Alla mensa scolastica di due istituti di Milano i bambini hanno ricevuto, e mangiato, le mozzarelle blu. Qualcuno si è poi sentito male, colpa delle mozzarelle? Campioni dell’alimento sono stati inviati alla ASL, per le analisi, anche se lo Pseudomonas fluorescens, un batterio non patogeno ma responsabile della colorazione blu, non può essere collegato a fenomeni di dissenteria e mal di pancia.

Il presidente di Milano Ristorazione, Gabriella Iacono, ha dichiarato che al più presto verrà dato riscontro dell’esito delle analisi.

Ma intanto le polemiche su Mi.Ri. aumentano e si aggiungono a quelle del passato.

Dopo il riscontro della colorazione blu nella mensa di via Matteucci, del comprensivo Stoppani, i responsabili di Milano Ristorazione, alleratti, decidono di ritirare le mozzarelle dal pranzo da tutte le scuole della stessa area, per motivi di sicurezza: 2500 chili di mozzarella, 83300 pezzi circa.

Le segnalazioni di bambini che si sono sentiti male dopo l’episodio, tra quelli che hanno effettivamente consumato le mozzarelle blu o con puntini blu, per ora sono solo due. Si attendono i risultati degli esami.