Morto Norman Gimbel, autore di Killing Me Softly e della sigla di Happy Days.

L’autore e paroliere Norman Gimbel è deceduto all’età di 91 anni. La sua carriera è principalmente ricordata per il successo della canzone “Killing Me Softly with His Song” scritta nel 1971 assieme a Charles Fox e interpretata da cantata da Roberta Flack. Numero 1 nella lista Billboard per cinque settimane e premiata con il Grammy Award come migliore canzone nel 1973. Trasformata in instant classic, questa canzone è stata eseguita da più artisti come Frank Sinatra e nel 1997 è tornata alle classifiche grazie alla versione di Lauryn Hill con il gruppo hip hop The Fugees, premiato con un Grammy.

Famoso anche per la versione inglese della canzone della bossa nova brasiliana “The Girl from Ipanema“.

Assieme a Charles Fox aveva anche composto la famosa sigla della serie televisiva Happy Days. Nella loro trentennale collaborazione Gimbel e Fox hanno composto più di 150 canzoni e hanno scritto anche temi per Laverne & Shirley, Paper Chase, Lifestyles of the Rich and Famous e Wonder Woman.

Norman Gimbel ha vinto un Oscar per la migliore canzone originale con il co-autore David Shire per “It Goes Like It Goes“, di Jennifer Warnes, nel film del 1979 “Norma Rae”. Il nativo di Brooklyn è morto nella sua casa a Montecito, in California, il 19 dicembre, come suo figlio Tony Gimbel ha dichiarato a The Hollywood Reporter. Il paroliere è stato incluso nella Hall of Fame dei compositori nel 1984.

Come dicevamo Killing Me Softly è una canzone che è stata interpretatta da tantissimi artisti della musica, tra i quali i vari Frank Sinatra, Shirley Bassey, Lauryn Hill con The Fugees (premiati con un Grammy nel 1997), Perry Como, Alicia Keys, Carly Simon, Toni Braxton, Leah McFall o Jessie J.