E' morto Florian Schneider, co-fondatore Kraftwerk, storica band tedesca di musica elettronica.

Florian Schneider, uno dei fondatori della band tedesca di musica elettronica Kraftwerk, è morto di cancro all’età di 73 anni.

L’artista è morto la scorsa settimana dopo una lunga sofferenza per la malattia e ha avuto una sepoltura privata. Tuttavia, la notizia è stata appena confermata dalla società Sony Berlin.

Florian Schneider è considerato uno dei pionieri della musica elettronica. Nel 1970, insieme a Ralf Hütter, fondarono lo studio musicale Kling Klang nella città di Dusseldorf e nacque Kraftwerk.

La band ha combinato ritmi ripetitivi con melodie orecchiabili e strumentazione rigorosamente elettronica. Le voci sono state generate in molte occasioni attraverso un codificatore vocale o un sintetizzatore vocale.

È morto Florian Schneider, fondatore dei Kraftwerk.

Dopo tre album con Hutter, i Kraftwerk pubblicarono “Autobahn” nel 1974 e la band si espanse fino a diventare un quartetto. Quell’album è stato il primo conosciuto a livello internazionale e, oltre ai sintetizzatori, sono stati utilizzati strumenti come il flauto, il violino e la chitarra. Grazie al suono originale e ai testi intelligenti, è diventato un successo, raggiungendo l’elenco dei cinque migliori album nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

Aggiungendo sintetizzatori e drum machine sempre più sofisticati, il gruppo pubblicò una serie di album che divennero molto influenti nella musica pop: “Radio-Aktivitat” (1975), “Trans-Europe Express” (1977), “Die Mensch-Maschine ‘(1978) e’ Computerwelt ‘(1981).

Schneider ha lavorato su tutti gli album in studio del gruppo, incluso il suo più grande successo, la canzone “Das Model“, un pezzo malinconico che ha superato le classifiche del Regno Unito nel 1982. Il compositore tedesco ha lasciato la band nel 2008 e ha continuato da allora quindi un profilo discreto, lavorando su progetti meno noti.