Morgan sostiene che il brano presentato quest’anno da Bugo sia “vecchio”, già presentato nel 2019 all’allora direttore artistico Claudio Baglioni, che lo avrebbe scartato

A pochi giorni dall’inizio del Festival si riaccende la polemica tra i due cantanti: Morgan escluso dai big e Bugo ammesso con la sua “E invece sì” hanno entrambe ragione.

Tra i due artisti non corre buon sangue già dall’edizione dello scorso anno della kermesse sanremese, a cui parteciparono entrambe nella sezione dei campioni. Quest’anno, che tra i concorrenti del festival non figura Morgan, il suo spirito provocatorio si fa comunque sentire ed anima l’atmosfera prefestival.

Di fatto, non esiste una comunicazione ufficiale di quali sono gli artisti che hanno provato ad entrare nella sezione dei 26 Campioni e che invece sono stati esclusi dal festival, ma pare che Morgan sia tra questi, insieme a molti altri autorevoli nomi della canzone italiana citati nella pagina Wikipedia dedicata al settantunesimo festival della canzone italiana. Non stupisce che il cantante possa esprimere la sua scontentezza anche con l’attacco a Brugo.

Tema della polemica proprio la canzone presentata dal cantautore Bugo per il festival di Sanremo 2021, dal titolo quasi premonitore della sua partecipazione “E  invece sì” e che, secondo le stesse affermazioni di Bugo, sta anche a rappresentare una sorta di slogan di rivalsa in quanto “È l’espressione che usiamo di fronte alle critiche di chi cerca di smontare l’entusiasmo per un’idea o un progetto”.

Anche questa nuova canzone è stata scritta con i coautori S Bertolotti e A Bonomo, che già lo affiancarono nella creazione del brano del 2020 “Sincero”, protagonista della diatriba proprio con Morgan che con lui duettava, e che costò la squalifica ai due artisti.

Ma ecco il nocciolo della questione: Morgan sostiene che il brano presentato quest’anno da Bugo sia “vecchio”, già presentato nel 2019 all’allora direttore artistico Claudio Baglioni,

che lo avrebbe scartato. Può sembrare un disonore a scapito della fama e della professionalità di Bugo, ma in realtà non lo è. Le regole del festival di Sanremo, infatti, non vietano di ripresentare la stessa canzone per essere ammessi, purché questa conservi la caratteristica di essere inedita, cioè semplicemente non pubblicata, nemmeno in parte.

Quindi quella sollevata da Morgan in una story su Instagram è una semplice provocazione che non ha avrà seguito? C’è da dubitarne, se ancora nel 2021 il cantante rivanga il passato di un anno prima con il brano di cui cambiò le parole durante l’esecuzione al Festival e che segnò di fatto la fine della speranza di vittoria del Festival e di una amicizia con il collega Bugo.

Sanremo 2021 alle porte quindi e un’esperienza per molti aspetti diversa da ogni precedente edizione, a causa del Covid. Ma l’atmosfera pettegola e il gossip incentrati sul Festival non mancano nemmeno quest’anno. La curiosità del pubblico da casa sarà sempre la stessa e il Festival della Canzone italiana ci riserverà sempre più sorprese mano a mano che ci si avvicina all’inizio di questa edizione 2021. Restate sintonizzati, in diretta TV, alla radio, in streaming e sulle nostre pagine.