COPPA DEL MONDO FIFA 2014 – A rischio i mondiali di calcio di Brasile 2014. Secondo il brasiliano Rivaldo, ex giocatore di Milan e Barcellona, il suo paese non sarà in grado di organizzare il torneo. La scioccante previsione è frutto di una considerazione del campione di calcio: “Una vergogna che si sprechino tanti soldi in un mondiale e non in ospedali e scuole che sono in condizioni precarie”.

Intervenuto a “Radio Jovem Pam“, il 41enne Rivaldo (centrocampista e attaccante del Mogi Mirim, del quale è anche presidente) ha dichiarato che il Brasile non è nelle condizioni di organizzare un mondiale di calcio e che alla fine tutti i brasiliani si dovrebbero vergognare del fatto che

“il Brasile sprechi tanti soldi in un Mondiale e non in ospedali e scuole che sono in condizioni precarie”.

Il Brasile dovrebbe ospitare la 20esima edizione delle fasi finali della Coppa del Mondo FIFA nell’estate 2014, paese che aveva ospitato il torneo già nel 1950. Le squadre partecipanti saranno 32 di cui 13 europee.