MIUR: Materie Esame di Stato 2017

Seconda prova maturità 2017 annunciata dal Miur. La comunicazione è arrivata ieri alle 14 con le Materie Esame di Stato 2017. La notizia arriva, come di consueto oramai, con un video pubblicato su Facebook dal ministro Valeria Fedeli.

MATERIE LICEI. Le materie per la seconda prova sono: Latino al Liceo classico; Matematica al Liceo scientifico; Matematica al Liceo scientifico – opzione Scienze Applicate; Lingua straniera L1 al Liceo linguistico; Scienze umane al Liceo delle scienze umane; Diritto ed economia politica al Liceo delle scienze umane – opzione Economico sociale; Discipline artistiche e progettuali, caratterizzanti l’indirizzo di studi nel Liceo artistico; Teoria, analisi e composizione al Liceo musicale; Tecniche della danza al Liceo coreutico.

MATERIE ISTITUTI TECNICI. Economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing; Discipline turistiche e aziendali per il Turismo; Impianti energetici, disegno e progettazione per l’indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia – articolazione Energia; Struttura, costruzione, sistemi impianti del mezzo per l’indirizzo Trasporti e Logistica; Topografia per l’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio.

MATERIE ISTITUTI PROFESSIONALI.  Scienza e cultura dell’alimentazione per l’indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera – articolazione Enogastronomia; Tecniche professionali dei servizi commerciali per l’indirizzo Servizi commerciali; Tecniche di produzione e di organizzazione nell’indirizzo Produzioni industriali e artigianali – articolazione Industria; Linguaggi e tecniche della progettazione e comunicazione audiovisiva per l’indirizzo Produzioni industriali e artigianali – articolazione Industria, opzione Produzioni audiovisive.

LE DATE D’ESAME. Per i maturandi il conto alla rovescia è gia iniziato. Le date sono note da tempo: tra mercoledì 21 giugno e lunedì 26 si terranno gli esami scritti.

Si parte col tradizionale tema (prima prova), quindi la seconda prova (con le materie rese note oggi, e infine lo spauracchio quizzone. Discorso differente per gli esami orali: le date, in questo caso, vengono decise singolarmente scuola per scuola. Qualcuno partirà subito dopo la terza prova, altri attenderanno qualche giorno”.

LA NUOVA MATURITA’. “Non sarà più facile”. Ha commentato così oggi il ministro Fedeli – in audizione nelle commissioni Cultura e Istruzione di Camera e Senato – il nuovo esame di maturità. Per il titolare del dicastero di viale Trastevere, ritenere “che una sola insufficienza non è motivo per non essere ammessi è un modo di osservare e valutare meglio, in modo più attento e approfondito”. Rispetto al dlgs attuativo della Buona scuola che modifica l’esame di Stato, Fedeli ha poi sottolineato come a cambiare nell’approccio sarà “il processo di valutazione”. Certo, ha aggiunto, “si sono ridotte a due le prove, ma la seconda potrà essere multidisciplinare. L’esame sarà così “più semplice nelle modalità, ma non per questo più facile”. Fedeli ha concluso dicendo che parlare di 6 politico è sbagliato, si vuole invece “valutare il curriculum formativo degli studenti come avviene anche in altri Paesi europei” – Fonte.