MISS UNIVERSO 2013 – La vittoria di Maria Gabriela Isler regala una pausa dolce-amara ai venezuelani coinvolti nelle lotte quotidiane per la situazione economica e politica. Sabato sera, con l’incoronazione di Miss Universo, persino i leader dei due schieramenti politici opposti del Paese hanno trovato un momento di accordo.

La vittoria di Maria Gabriela Isler nel concorso di Miss Universo 2013 a Mosca ha portato il presidente Nicolas Maduro a scrivere su Twitter: “Congratulazioni a Maria Gabriela Isler per la sua vittoria, è la vittoria del Venezuela. Che Dio vi benedica sempre!“, dando tregua alla lotta contro il “diritto borghese“.

Intanto il governo socialista del presidente venezuelano Nicolas Maduro ha “occupato” proprio sabato, i punti vendita di una catena di negozi di elettrodomestici, in un’operazione contro quella che le autorità considerano una ondata di speculazione dei prezzi che sta minando l’economia paese. L’episodio, e l’obbligo imposto dal presidente a vendere gli elettrodomestici a prezzi inferiori, ha scatenato una serie di disordini in tutto il Paese.

C’è chi parla di “saccheggio organizzato” e si sono verificati veri e propri furti in alcuni negozi.

In un discorso tenuto nel pomeriggio di sabato, il presidente aveva condannato il saccheggio di un negozio a Valencia, definendolo però un incidente isolato e affermando che i veri criminali sono i commercianti senza scrupoli, che sfruttano i venezuelani con aumenti ingiustificati dei prezzi.

Ma sabato sera, con la vincitrice venezuelana del concorso Miss Universo 2013, tutti concentrati sulla bellezza.

Henrique Capriles, rappresentante dell’opposizione, ha fatto eco al suo rivale politico e ha anche lui scritto su Twitter: “Congratulazioni a Maria Gabriela Isler per questo trionfo, sempre in alto le donne venezuelane. In alto il Venezuela!“.

I venezuelani, tra tanti problemi, hanno un record mondiale di vittorie in concorsi di bellezza: quello di Mosca del 2013 è il settimo titolo di Miss Universo portato a casa da una venezuelana.