MILEY CYRUS – Lo spettacolo di danza, se così lo vogliamo chiamare, di Miley Cyrus ha sconvolto i partecipanti degli MTV Video Music Awards. Se voleva aggiudicarsi la “corona” di regina del pop trasgressivo c’è assolutamente riuscita. Da prima il titolo era stato assegnato a Madonna conquisto con i suoi “abiti” futuristici e poi è passato a Britney Spears grazie al video “Baby One More Time“. Bisogna dire però che nonostante un pò di malizia, nei primi due casi, con la giovane cantante pop siamo sfociati in gesti non del tutto apprezzati dal pubblico.

La cantante ha presentato all’evento degli MTV Video Music Awards di New York, il suo ultimo singolo “We Can’t Stop” e ha duettato con Robin Thike sulle note di “Blurred Lines“.

La discussione non è iniziata per le linguacce durante show, né tanto mento per la “teatralità” con la quale Miley si è tolta il vestito di scena rimanendo in un bikini color carne. A far scalpore sono stati alcuni movimenti fra la statunitense e Thike.

Ovviamente ha suscitato non poche polemiche. Come descritto su Billboard.com, la popolazione americana ha potuto commentare sulla possibilità di mostrare certi tipi di spettacoli in fascia protetta. Offensivo o ironico che sia, sembra proprio che la Cyrus abbia oltrepassato per molti il limite del buon gusto. Insomma è passata dalla dolce ragazza che interpretava Hannah Montana su Disney Channel ad una “bad girl” in tutto e per tutto.