SUICIDIO MICHELE MISSERI – Notizia rivelatasi falsa, dopo lo shock diffusosi in internet. “Zio Michele” non è morto, non si è tolto la vita. Il contadino di Avetrana implicato nel caso Sarah Scazzi, sta bene anche se in Rete si è detto il contrario.

A verificare le condizioni di salute di Michele Misseri, ieri sera, ci hanno pensato i carabinieri che hanno raggiunto Misseri a casa sua, in provincia di Taranto.

La notizia del suicidio di Michele Misseri era apparsa sul sito Oggi.it, che ha pubblicato poi le scuse per aver diffuso la falsa notizia. A trarre in inganno le dichiarazioni in TV dello stesso Misseri poi delle indiscrezioni a “Oggi” rivelatasi prive di fondamento.

Il giallo di Avetrana e i suoi protagonisti, coinvolti a vario titolo nell’omicidio della 15enne nipote di Misseri, nell’agosto del 2010, è sempre stato al centro dell’attenzione dei media. Talvolta a sproposito, come in questo caso.