Michael J Fox e il Parkinson, nuovi problemi di salute.

L’attore di “Ritorno al futuro” ha sofferto di nuovi interventi chirurgici e di una grave frattura. Michael J Fox ha iniziato a gestire una nuova serie di seri problemi di salute legati al morbo di Parkinson, che lo hanno portato a cadere frequentemente e persino a richiedere un intervento chirurgico alla colonna vertebrale.

L’attore 57enne ha parlato dei suoi recenti problemi e molto di più in un’intervista al The New York Times Magazine pubblicato venerdì. Alla star del film “Ritorno al Futuro” è stato diagnosticato il Parkinson nel 1991, ma non lo rese pubblico fino al 1998.

Continuò a esibirsi in un gran numero di film e programmi televisivi mentre affrontava la malattia. Inoltre è diventato uno dei sostenitori più forti per trovare una cura alla malattia, contribuendo a raccogliere 800 milioni di dollari fino ad oggi.

Ma negli ultimi tempi, la salute di Fox è peggiorata, ha detto al Times.

“Stavo avendo questo problema ricorrente con il mio midollo spinale”, ha detto Fox. “Poi, improvvisamente, ho iniziato a cadere, molto. Stava diventando ridicolo. Stavo cercando di analizzare cosa fosse il Parkinson e cosa fosse lo spinale. Ma arrivò al punto in cui era probabilmente necessario un intervento chirurgico. Quindi mi hanno operato e ho ricevuto un’intensa terapia fisica. Ho fatto tutto”, ha detto.

“Lo scorso agosto, dovevo andare a lavorare. Mi sono svegliato, sono andato in cucina a fare colazione, ma sono caduto, e mi sono fratturato un braccio”.

Tuttavia, l’attore crede in una cura e continuerà a fare tutto il possibile per aiutare la sua fondazione a scoprire una cura per questo male terribile.