CANCUN (MESSICO) – I messicani piangono in queste ore la morte di uno dei suoi grandi artisti Roberto Gómez Bolaños “Chespirito”. L’attore e commediante nato a Citta’ del Messico nel 1929 aveva 85 anni. Viveva nella sua casa a Cancún, famosa città dello stato di Quintana Roo affacciata sul Mar dei Caraibi. Era conosciuto a livello internazionale per i suoi film e i suoi programmi televisivi. Si puo’ dire che la sua storia e’ la storia della televisione messicana.

Si stanno ultimando gli ultimi dettagli per rendere omaggio al grande attore, domani domenica 30 novembre alle ore 10:00 AM locali nel colossale Stadio Azteca della capitale messicana, che tiene una capacita’ di oltre 100 mila persone.

“Siganme los Buenos” uno dei motti di Roberto Gómez Bolaños “Chespirito”!

Nel 2009 dopo un intervento chirugico, la sua salute si deterioro’ evidenziando problemi respiratori e per i quali si trasferi’ a Cancún per non utilizzare la bombola d’ossigeno che era obbligato a usare nel DF.

Roberto Gómez Bolaños era famoso, tra le altre cose, anche per la serie televisiva “El Chavo del 8” nel quale interpretava un bambino che viveva ivía en una “vecindad” di Citta’ del Messico. Tra i suoi personaggi piu’ famosi ricordiamo El ChavoEl Chapulín ColoradoEl Chanfle e Chómpiras.