MESSICO – La tempesta tropicale Ernesto si è rafforzata aumentando la sua velocità e punta dritta alla Penisola dello Yucatan dove impatterà come uragano categoria 1 tra il nord del Belize, Chetumal, la laguna di Bacalar e il famoso parco “Biósfera Sian-Ka’an‎” a sud di Tulum in Quintana Roo (Caraibi, in Messico).

L’ultimo bolettino emesso dal Centro Uragani degli Stati Uniti di Miami (NOAA) informa che Ernesto, attualmente una tempesta tropicale, si trova a 585 Km da Belize City e viaggia con venti che arrivano fino a 100 Km/h.

Le previsioni con la raccolta dei nuovi dati, mostrano come l’uragano Ernesto arriverà di fronte le coste del Belize e del Messico sul Mar dei Caraibi verso le ore 20 di domani sera, per poi ritornare a tempesta tropicale, attraversando lo Yucatan e arrivando sullo stato di

Campeche mercoledì nella mattinata (Hopelchen e Calakmul sono in allarme verde): Campeche, Carmen, Tenabo, Palizada, Candelaria, Hecelchakan, Calkini, Escárcega e Champotón restano attualmente in allarme azzurro.

Ernesto, poi, dovrebbe continuare la sua corsa fino allo stato di Veracruz passando prima per il Golfo del Messico, arrivando ad essere una depressione tropicale con vento e piogge fino alla capitale Città del Messico, alla volta di venerdì e sabato.