Matrimonio in vista? Ecco come contenere i costi.

Chi l’ha detto che per organizzare un perfetto party di matrimonio bisogna spendere una fortuna? Con le giuste soluzioni ed un po’ di inventiva, è possibile organizzare il proprio matrimonio risparmiando un bel po’ di soldini.

Il primo passo per risparmiare è scremare la lista degli invitati. Tra famiglie numerose, colleghi ed amici, il numero degli invitati può diventare veramente alto. Per risparmiare il consiglio è di fare una scrematura e selezionare le persone per ordine d’importanza, dalla cerchia di parenti e amici più stretti ed eliminando invece amici che non vedete da molti anni, ma anche i colleghi di lavoro con i quali non avete un rapporto stretto o al di fuori dell’ufficio. In questo modo la vostra lista si snellirà non poco, riducendo parte dei costi per il ristorante.

Uno dei punti più dolenti per quanto riguarda i costi per il matrimonio porta dritto all’abito da sposa che può incidere in maniera importante sul budget finale. L’ideale sarebbe optare per un abito da sposa economico, il quale oggi è possibile trovarne di bellissimi e alla moda in tanti outlet dedicati alla sposa, o altrimenti c’è sempre l’opzione noleggio, ma questo è una scelta molto soggettiva che non tutte le spose prendono in considerazione. Non possono mancare, poi, le bomboniere.

Sul web ci sono molti siti che ci aiutano in caso di Party e bomboniere, dandoci numerosi spunti interessanti capaci di farci risparmiare non poco. Magari potreste farvi aiutare da vostra madre o amiche particolarmente portate per questo tipo di cose.

Allo stesso modo potreste ottenere dei segnaposto matrimonio originali, magari personalizzati seguendo lo stesso stile del resto dei dettagli.

Ed i fiori? Quelli non possono di certo mancare ad un matrimonio. Ma come risparmiare? Un consiglio è di scegliere quelli di stagione evitando invece varietà più difficili da reperire, non soltanto per gli addobbi ma anche per il vostro bouquet di fiori. Vedrete che in questo modo risparmierete non poco!

Una buona musica è spesso in cima alle priorità della coppia -in fondo ci si tiene a scatenarsi sulla pista. Ma la musica di sottofondo al momento dei cocktail è solo questo: sottofondo. Quindi che sia dal vivo o che provenga dalla nostra playlist su Spotify, non importa.

Per quanto riguarda il trasporto dalla chiesa al ristorante, meglio evitare per limousine o auto che costano un botto anche solo fittarle. Il consiglio è di usare un’auto d’epoca oppure un sidecar, magari anche una vespa. Se cerimonia e ricevimento si collocano in due luoghi diversi, e avete denaro da spendere per un pulmino che scarrozzi gli invitati, fantastico. Altrimenti oggigiorno ci sono parecchie alternative: ai vostri invitati non costerà né disturberà più di tanto usare Uber o Lyft. Se invece il matrimonio l’avete organizzato in una zona più difficile da raggiungere, o in campagna, taxi e succedanei son limitati. Se riuscite a organizzare cerimonia e ricevimento nel medesimo luogo, ancora meglio.

Con questi accorgimenti il vostro matrimonio sarà perfetto e… economico!