MARIO BALOTELLI E IL BARCELLONA – E’ questa l’ultima provocazione lanciata da Mario Balotelli, attaccante del Manchester City e della nazionale italiana di calcio, in modo ironico alla domanda dei giornalisti, riguardo la possibilità di giocare, un giorno, nelle file del Barcellona in Spagna.

Secondo Mario Balotelli, il Barcellona è una squadra piena di femminucce: “Giocare a Barcellona? Io non gioco con le bambine“, lo ha detto l’attaccante italiano in una intervista per uno sponsor della sua attuale squadra inglese, il Manchester City di Roberto Mancini.

Nell’intervista, Balotelli ha anche dichiarato che se non fosse stato un calciatore, avrebbe voluto essere un campione nelle arti marziali nella UFC (Ultimate Fighting Championship), uno sport del quale si dichara un grande fan.

Infine, Super Mario Balotelli ha spiegato anche perchè gli piace usare il numero 45 sulla maglietta, la quale gli ha portato fortuna quando giocava nelle file dell’Inter come pure nel Manchester City: “nella mia prima partita in Serie A ho usato questo numero giocando per Mancini nell’Inter, segnando due gol, quindi ho pensato che il 45 deve portarmi fortuna!“.