Marina USA pubblica cortometraggio con arma laser che abbatte un drone.

La marina americana degli Stati Uniti d’America ha testato per la prima volta un’arma laser in grado di abbattere droni volanti, anche se solo a scopo dimostrativo. L’arma ha il potere di abbattere droni, razzi e proiettili di artiglieria. Ciò che era possibile solo qualche decennio fa in film come Star Wars, oggi è diventata una realtà.

L’arma laser MK 2 MOD 0 (Laser Weapon System Demonstrator LWSD) è in grado di sparare un raggio di 150 kilowatt ed è stata installata sulla nave anfibia USS Portland, della Marina degli Stati Uniti, dove è stata testata con successo il 16 maggio 2020 quando ha abbattuto un drone.

L’arma è stata sviluppata dal Naval Bureau of Investigation e Northrop Grumman a Redondo Beach, in California, dove gli ingegneri l’hanno testata per ridurre il rischio effettuando prima prove a terra e poi prove in mare a Portland. Mentre un missile può valere fino a 2 milioni di dollari, ogni colpo laser costa solo un dollaro.