MESSICO DOODLE GOOGLE – L’archietto messicano Luis Barragán viene festeggiato oggi, sabato 9 marzo 2013, da Google con un doodle in Messico in occasione del 111esimo anniversario dalla nascita. Nato infatti a Guadalajara il 9 marzo del 1902 (e morto a Città del Messico il 22 novembre 1988), Luis Barragán è considerato tra i protagonisti del suo tempo, e il più importante architetto messicano del XX secolo, in quanto fu l’unico messicano a vincere il premio Pritzker, che è il massimo riconoscimento per l’architettura a livello mondiale.

La Casa di Luis Barragán, costruita nel 1948, è la protagonista del doodle statico pubblicato nella home page di Google in Messico, e rappresenta una delle opere architettoniche contemporanea di maggior rilevanza nel constesto internazionale, come è stato riconosciuto anche

dall’UNESCO che, nell’anno 2004, l’ha inclusa nella sua lista di patrimonio dell’umanità.

L’architettura di Luis Barragán si compone di pochi elementi semplici ma ben definiti come le murature lineari, gli spazi chiari, le aperture nette, oppure le colorazioni intense, i corsi d’acqua, le fontane, e gli immancabili, silenziosi giardini, facilmente riconoscibili anche nel progetto di Los Clubes.