ADDIO A LOLONG, COCCODRILLO DA RECORD – Un intero paese è in lutto, dopo l’annuncio che Lolong, il coccodrillo più grande del mondo in cattività – e una miniera d’oro dal punto di vista economico per chi gestiva il parco in cui era tenuto – è morto nel lago artificiale costruito per lui, per cause ancora non completamente chiarite.

Lolong, coccodrillo d’acqua salata, 6 metri di lunghezza, una tonnellata di peso, era stato catturato meno di 18 mesi fa ad Agusan del Sur, nel sud delle Filippine. il 10 febbraio 2013 è stato trovato morto nel suo recinto in un parco eco-turistico.

Si suppone avesse più di 50 anni di età, anche se le sue dimensioni avevano fatto pensare ad un coccodrillo centenario, al momento della cattura. Pare si sia ammalato dopo l’ingestione di una corda di nylon circa tre settimane fa, a cui seguì una intensa diarrea.

Lolong, il cui nome deriva da quello di un famoso cacciatore delle Filippine: Ernesto Lolong Goloran Cañete, un cacciatore di coccodrilli morto pochi giorni prima della cattura dell’enorme rettile. Lolong era stato accusato per la morte di alcuni pescatori, avvenuta nelle paludi vicino alla città di Bunawan, 515 km a sud est di Manila, da lì l’inizio della caccia.

Dopo tre settimane di tentativi di cattura il coccodrillo gigante fu preso in trappola nel settembre 2011, grazie a dei cavi d’acciaio lanciati su di lui nel momento in cui si avvicinava ad un maiale morto usato come esca. Lolong venne poi trasportato nel parco grazie ad un rimorchio, ma non prima che la popolazione locale avesse avuto occasione di posare e scattare fotografie accanto al gigantesco animale. Da allora, Lolong era diventata l’attrazione principale al parco turistico e i consiglieri municipali avevano allegramente annunciato che il loro piccolo paese aveva finalmente trovato il suo posto sulla mappa del mondo. Per non perdere il business legato al coccodrillo da record, si sta già programmando l’imbalsamazione del rettile. Ecco un video della CBC dove si può vedere la cattura di Lolong, il coccodrillo più grande mai conosciuto.

http://youtu.be/4RPsKhF2Z5s