I NOMI DELLE LISTE MONTI – Manca poco alla chiusura delle liste Monti. Tra le prime candidature: Bombazzei, Vezzali, Sechi, Marino. Chi sono i personaggi scelti dal premier. Alberto Bombassei, “uno degli imprenditori italiani più rispettati nel mondo”. Mario Sechi, direttore de ‘il Tempo’, che “ha accettato di candidarsi con noi”, Luigi Marino presidente di Confcooperative e Valentina Vezzali, la sportiva. Come precisa Mario Monti, “Per dimostrare che l’Italia può vincere bisogna affidarsi a persone che vincono, e sono felice che abbia accettato di candidarsi con noi Valentina Vezzali”.

La disponibilità della Vezzali alla candidatura nelle liste Monti, però, ha suscitato non poche polemiche. E il web ne è testimone e portavoce.

Questa mattina il video in cui Valentina Vezzali dichiara a Silvio Berlusconi: “Presidente da lei mi farei veramente toccare”, ha avuto non poche visualizzazioni su YouTube.

Certo, a suscitare le polemiche non è solo il doppio senso della frase, ma l’esplicita ammirazione della Vezzali per Silvio Berlusconi. Al quale, in quell’occasione, donò un fioretto con incisa una dedica e la sua firma.

Il video della Vezzali che pronuncia la frase-gaffe non è l’unico che gira sull’argomento. In un secondo video, che potete vedere a fine articolo, la campionessa olimpica, schermitrice specializzata nel fioretto chiamata a rappresentare l’Italia nelle ultime Olimpiadi, prova

a chiarire una volta ancora che la frase incriminata è parte del linguaggio della scherma.

Il video è tratto dalla trasmissione “Domenica In – l’arena” del 27 dicembre 2009. Più di un anno dopo l’episodio con Berlusconi a “Porta a Porta“. Questa volta conduttore della trasmissione è Massimo Giletti e viene citato Bruno Vespa che tentò di recuperare la gaffe precisando che la “toccata” era da intendersi quella dell’arma, riproponendo anche il vecchio video del 15 settembre 2008.

Per spiegare meglio che i termini specifici del suo sport sono spesso equivocabili, Valentina Vezzali apre un altro caso con la frase: “Attenzione che viene lei”. La scherma è uno sport insidioso.