VIDEO Montaggio: Leone attacca per vendetta due cacciatori facendosi una foto selfie.

Due cacciatori stavano posando orgogliosi al fianco di un leone ucciso, per una foto selfie, quando all’improvviso appare un altro leone che si vendica dell’amico amazzato. Sembra un video vero ma non lo è.

Si tratta di un video montaggio per protestare contro la caccia e cercare così di creare coscienza nella gente.

Il video è stato caricato su YouTube e Facebook da Jayden Tanner aggiungendo l’hashtag #stoptrophyhunting assieme a questo messaggio (tradotto):

“Ogni anno i cacciatori di trofei uccidono migliaia di animali selvaggi in Africa come i Leoni.

Questa caccia proibita rappresenta una seria minaccia per la sopravvivenza di questa specie che ci piace tanto e che è ormai in pericolo di estinzione. Dobbiao fermare tutto questo, adesso”.

“Questi animali sono creati in cattività con l’unico scopo di essere cacciati dai turisti che sono disposti a pagare un prezzo elevato. La caccia del Leone può arrivare a costare al cacciatore fino a 35 mila dollari”.

“Dobbiamo sensibilizzare il mondo su questo problema. Per favore condividi e proteggi la nostra fauna selvatica”.

Jayden Tanner vuole attirare l’attenzione delle persone con questa iniziativa e sensibilizzare sul grande problema della caccia sportiva.

Vogliamo anche mostrare il nostro assoluto rifiuto nei confronti della caccia e ci uniamo a questa iniziativa: diffondi l’articolo con l’hasthag #stoptrophyhunting.