NOW THAT CHER IS DEAD – Ora che è morta Cher. E mentre l’ex primo ministro britannico Margaret Thatcher lasciava questa terra, i fan di Cher, la cantante, cominciavano a piangere per la perdita della loro beniamina. Tutta colpa dell’hashtag Twitter, che con le spaziature al posto giusto (o meglio, sbagliato) cambiava completamente il senso del messaggio.

Margaret Thatcher è morta lunedì 8 aprile 2013, all’età di 87 anni, per un ictus.

Cher, l’icona della musica pop, è viva e vegeta.

L’hashtag #nowthatcherisdead su Twitter, ha iniziato a diffondersi subito dopo la notizia della morte dell’ex primo ministro, e diversi utenti del social network hanno espresso il loro dolore… per il decesso della persona sbagliata! Grazie al servizio Storify, potete seguire i

tweet dell’equivoco Cher sotto forma di diapositive.

Poi, con un po’ di ironia, il comico Ricky Gervais è intervenuto nella conversazione per far luce sull’equivoco: “Alcune persone sono in frenesia per l’hashtag #nowthatchersdead. ‘Ora la Thatcher è morta’ e non ‘Ora che Cher è morta’.

Lunga vita a Cher!