KATE MIDDLETON – Può essere solo una duchessa, in base ai titoli reali, ma lei è una regina nello spirito, lo ha dimostrato anche grazie ad un semplice atto di gentilezza.

La duchessa di Cambridge ha deciso di consolare una sua giovanissima fan, Isabella Clarkson, una bambina di 10 anni che non aveva potuto incontrarla durante la sua visita a Grimsby, il 5 marzo, e le aveva scritto per esprimerle il suo rammarico.

Isabella Clarkson e i suoi fratelli avevano viaggiato con gli altri ragazzi della scuola per cercare di incontrare la duchessa di Cambridge, ma a causa del maltempo e della folla che era presente all’evento, avevano solo potuto veder passare l’auto su cui era Kate Middleton e scorgere appena la mano della duchessa che si agitava in segno di saluto.

Isabella aveva anche realizzato con le sue mani una bandiera da agitare al passaggio della duchessa, ma, come rivelò al giornale locale “Grimsby Telegraph”, il suo lavoro sicuramente non poteva essere stato ammirato da Kate Middleton. Isabella ha allora deciso di affidare il suo disappunto e il suo dispiacere ad una lettera indirizzata alla duchessa di Cambridge… e Kate Middleton ha deciso di inviare una lettera di risposta alla giovanissima ammiratrice e di allegarvi una sua foto come ulteriore conferma della sua stima e del suo apprezzamento per i

sentimenti della ragazzina.

La lettera, indirizzata a Isabella e firmata da Claudia Spens, capo della corrispondenza generale per l’Ufficio della Famiglia Reale britannica, contiene un sentito ringraziamento alla giovane per il suo gesto.

La duchessa di Cambridge è stata immensamente commossa dal fatto che ti sia presa la briga di scriverle. È stato davvero un gesto molto gentile da parte tua e sua altezza reale mi ha chiesto di inviare i suoi più sentiti ringraziamenti ed i migliori auguri“, si legge nella lettera, una copia della quale la famiglia fornito al “Grimsby Telegraph”.

Penso che Kate stia portando avanti tutto il buon lavoro che la Principessa Diana ha iniziato, anche lei sembra molto generosa“, ha detto al Telegraph la piccola Isabella.