La fotografia più nitida del cuore della Via Lattea | Spazio News.

Il nuovo telescopio sudafricano SKA ha pubblicato un’immagine che mostra la visione più chiara delle regioni centrali della nostra galassia. Una fotografia della Via Lattea che non è mai stata catturata prima ad oggi.

Square Kilometer Array (SKA, Set di antenne di un chilometro quadrato) è attualmente il telescopio più grande del mondo. E’ un progetto che promette di rivoluzionare l’astronomia, la tecnologia e la geopolitica terrestre nei prossimi anni. Il progetto prevede esplorare questioni così complesse come l’energia oscura e persino la vita extraterrestre.

SKA è un radiotelescopio, cioè un telescopio che, al posto della luce visibile, rileva le onde a frequenze radio, invisibili all’occhio umano. Questo radiotelescopio si estenderà attraverso due continenti, l’Africa e l’Australia, su un’area di raccolta totale di 1 km quadrato.

L’enorme radiotelescopio formato da 64 antenne paraboliche è stato inaugurato venerdì scorso a Karoo (Sud Africa). Il telescopio MeerKAT ha iniziato a funzionare dopo aver concluso una fase di sviluppo e costruzione di 10 anni. Nel suo giorno di apertura, il sistema ha catturato una fotografia estremamente dettagliata dell’area intorno al buco nero supermassiccio – equivalente alla massa di 4 milioni di soli – nel cuore della nostra galassia, che dista 25 mila anni luce dalla Terra.

Le antenne MeerKAT hanno un diametro di 13,5 metri ciascuna e si trovano a distanze fino a 8 chilometri. Inoltre, dispongono di sistemi di ricezione criogenici altamente efficaci che operano in diverse bande dello spettro radio e elaborano fino a 275 gigabyte di dati al secondo in tempo reale.

La difficoltà di ottenere questa spettacolare immagine è dovuta al fatto che il centro della Via Lattea è dietro la costellazione del Sagittario e avvolto in nuvole di gas e polvere cosmica, che lo rendono invisibile ai telescopi comuni. In questo modo, le onde radio del telescopio MeerKAT hanno permesso di superare questo ostacolo.