VANIA FERRARA – Figlia del boss della camorra Domenico, detto anche Mimmo, Mimì, o’muccuso, Ferrara. Nel dicembre scorso si classificò seconda alla competizione canora in TV “Ti lascio una canzone”, condotta su Rai 1 da Antonella Clerici. Canzoni difficili, eseguite dalla ragazzina. Vania Ferrara ha solo 13 anni, ma una voce potente, è un talento della canzone. Lo dimostrano ancora i video della trasmissione, in cui Vania Ferrara esegue vari brani famosi resi celebri da voci storiche della canzone italiana in confronto alle quali lei non sfigura, postati su YouTube sul canale ufficiale della Rai “RAITVjunior”.

Tanti gli ammiratori di Vania Ferrara, soprattutto nel periodo della partecipazione alla competizione canora “Ti lascio una canzone“, talmente tanti che Vania Ferrara stimola con il suo talento la nascita di un fan club. E quando si deve procedere all’inaugurazione ufficiale del fan club, viene fatta richiesta per la sala consiliare del Comune di Villaricca. Comune in provincia di Napoli di cui Vania, e il suo papà Domenico Ferrara, sono abitanti.

E anche dove opera l’organizzazione camorristica di Domenico Ferrara e dei suoi seguaci.

Domenico Ferrara è stato arrestato, nella sua casa trovati più di 300 telefoni cellulari che presumibilmente sono serviti a “spingere” in alto nella classifica del televoto a “Ti lascio una canzone” sua figlia Vania, il giovane talento della canzone. E scoppia lo scandalo: il fan club della figlia del boss inaugurato nella sala consiliare del Comune. Ma il sindaco di Villaricca, Francesco Gaudieri, assicura attraverso i media: “Abbiamo concesso la sala consiliare per l’inaugurazione del fan club per dare supporto a un’iniziativa in favore di un talento locale impegnato in una competizione canora nazionale: le nefandezze commesse per manipolare il televoto non hanno nulla a che fare con l’amministrazione comunale“.