Ritirano le accuse contro Kevin Spacey.

La causa per violenza sessuale intentata contro Kevin Spacey è stata ritirata. Michael O’Keefe, procuratore distrettuale di Nantucket, Massachusetts, ha presentato i documenti giustificativi l’indisponibilità dell’accusatore.

La scorsa settimana, la difesa della stella di Hollywood aveva chiesto che le accuse fossero ritirate la presunta vittima non ha dato alcuna dichiarazione in udienza, proteggendosi con il Quinto Emendamento.

L’accusatore anonimo non aveva nemmeno presentato il telefono nel quale si trovavano le presunti messaggi sessuali che presumibilmente aveva avuto con l’attore.

Kevin Spacey è stato accusato di aver aggredito sessualmente il ragazzo, 18 anni, in un bar di Nantucket nel 2016. Fin dall’inizio gli avvocati dell’attore avevano chiesto di respingere la causa perchè prive di ogni prova a supporto. Ma i pubblici ministeri avevano insistito per andare avanti.

La stella del cinema affronta anche accuse di abusi sessuali fatte da una massaggiatrice in un tribunale della California: accuse anche queste poco supportate con prove. Per questo motivo l’attore spera di superare a breve anche questo disturbo.