KATE MIDDLETON E L’ABBIGLIAMENTO PREMAMAN – Appena la futura mamma ha cominciato a mostrare la sua gravidanza in modo più evidente con l’uso di un abbigliamento adatto al pancione, ecco che i più grandi stilisti e le case di moda del mondo si sono messi all’opera per creare abiti premaman speciali, all’altezza della duchessa di Cambridge.

Karl Lagerfeld ha disegnato un abito blu a maniche lunghe con ampia scollatura. Lela Rose ha progettato un abito dalla forma classicamente femminile. Nina Ricci e Nanette Lepore si sono sbizzarrite con tessuti stampati estivi e luminosi, Chloé ha immaginato il bebè ancora in grembo avvolto da volant e Donna Karan ha creato un elegante abito da sera.

14 disegni, bozzetti di altrettanti abiti, dedicati a Kate Middleton, sono stati pubblicati dalla rivista WWD.

La moda prémaman, non essendo così glamour, nel passato non è riuscita a togliere dall’impaccio Lady Diana, Sarah Ferguson o la principessa Anna. Addirittura la regina Elisabetta evitata le uscite pubbliche con il pancione in evidenza. Ma per Kate è tutta un’altra storia: dopo i primi 5-6 mesi di gravidanza in cui la sua figura asciutta e snella le ha permesso di seguire il suo stile indossando abiti normali, anche di moda lowcost, gli ultimi due mesi potrebbero rivelare un exploit di stile rivalutando la moda prémaman agli occhi del mondo. Seguirà la duchessa di Cambridge l’allettante richiamo delle grandi firme che a lei si ispirano per creare abiti speciali per la gravidanza, lasciando le sue griffe preferite, come

Erdem, Mulberry e MaxMara ma anche il rivenditore TopShop?

Intanto, abbiamo avuto già modo di ammirarla in occasione della recente visita alla National Portrait Gallery di Londra in un abito premaman celeste, creato per lei dalla stilista Emilia Wickstead.