DIETA E ALLATTAMENTO – Kate Middleton e Kim Kardashian hanno vissuto quasi parallelamente le loro gravidanze questa estate, e ora, pochi mesi dopo il parto, in giugno e luglio, per la prima volta le neo mamme sono pronte a mostrare i loro corpi, di nuovo tonici e invidiabili. Ognuna con il suo stile, naturalmente: casualmente e spensieratamente la duchessa di Cambridge, maliziosamente con uno scatto “selfy” condiviso sui social network l’attrice dei reality show.

Kate Middleton ha rivelato una figura slanciata e un ventre piatto perfetto ai fotografi, mentre partecipava ad un incontro di beneficienza per “SportsAid” al Queen Elizabeth Olympic Park di Londra. L’occasione è stata una “schiacciata” durante un passaggio di pallavolo in cui Catherine si è simpaticamente esibita in compagnia dei giovani atleti. Ve ne abbiamo parlato nel nostro articolo “Kate Middleton, la pancia non c’è più“, con tanto di video che mostra la duchessa che gioca a pallavolo.

La passione per lo sport e l’attività fisica praticata fin da ragazzina hanno certo contribuito alla rapida ripresa del peso forma e della tonicità muscolare per la duchessa 31enne.

Una fonte vicina alla famiglia Middleton ha rivelato che la neo mamma praticamente non ha fatto nulla per perdere il peso accumulato durante la gravidanza. Niente dieta particolare, dopo il parto Kate Middleton ha semplicemente continuato a praticare lo yoga, e l’allattamento al seno per il piccolo George l’ha aiutata a smaltire peso in modo semplice e naturale.

Kim Kardashian, 32enne, non da meno ha fatto sfoggio delle sue curve post parto in un costume da bagno bianco che poco lascia all’immaginazione.

Per la Kardashian la dieta è importante, ma soprattutto da un punto di vista qualitativo. Sta mangiando un sacco di proteine magre, grassi sani come quelli contenuti in noci e avocado, moderatamente carboidrati, frutta, verdura e formaggio, secondo le rivelazioni fatte da un insider al sito “US”. Pare che Kim vuole essere una mamma sana e curata, e non inficiare la qualità del latte materno con una dieta drastica che le avrebbe fatto perdere peso troppo in fretta, anche a discapito del recupero dell’elasticità dei tessuti.