terremoto juventus

Dopo il notevole terremoto avvenuto inaspettatamente ieri, la Juventus ha nominato chi sarà il suo nuovo presidente. Come ha riferito in un comunicato la società di investimento Exor, Gianluca Ferrero sarà il nuovo capo del consiglio di amministrazione della Vecchia Signora.

Dopo che il precedente Andrea Agnelli si è dimesso dopo dodici anni in carica e il vicepresidente dal 2015 Pavel Nedved ha seguito le sue orme, il cambio della guardia è ora ufficiale. Ferrero, nato a Torino 59 anni fa, è un uomo di fiducia della famiglia Agnelli come si evince dal suo cv e dagli incarichi che ricopre come presidente del collegio sindacale del Gruppo Editoriale Gedi, sotto il controllo di Exor e gestita dal neo direttore generale Maurizio Scanavino. Avrà come obiettivo principale quello di raddrizzare i conti dei torinesi.

Di proprietà del suo predecessore Agnelli, la società Exor gestisce le attività di borsa del club che in queste ore tumultuose ha fatto registrare un crollo in borsa. Nonostante si sia stabilito che per ora Maurizio Arrivabene, Piazza Affari ha registrato un rapido calo del valore, dall’iniziale 7% fino al 10%, per poi attestarsi al 5% ed essere sospeso per eccessiva volatilità. Siamo ai minimi storici per il valore azionario del club.

Cosa è successo? Ecco il servizio di TG3