Juventus: paura in Casa Bianconera per un possibile addio di CR7 Cristiano Ronaldo

La Juventus sta vivendo una stagione un po’ deludente in Serie A, situazione peggiorata dopo non essere riuscita a vincere nel feudo dell’Hellas Verona. In questo modo, la Vecchia Signora è stata relegata a una distanza ancora maggiore rispetto a Inter e Milan, perdendo ancora strada per la corsa a quello che diventerebbe il decimo titolo consecutivo.

Questa situazione, dunque, preoccupa troppo CR7 Cristiano Ronaldo (36 anni) che intende valorizzare ancor di più se possibile la sua eredità e il suo primato con la maglietta bianconera. Ecco perché il cinque volte vincitore del Pallone d’Oro, desiderato da gran parte della parrocchia del Real Madrid, non sarebbe del tutto soddisfatto delle prestazioni della sua squadra in una campagna delicata a causa della crisi sanitaria del coronavirus.

Crisi nella Torino Bianconera

Così, secondo le informazioni curate da Tuttosport, la Juventus intende indirizzare il proprio percorso sportivo (e istituzionale) al fine di evitare l’addio di uno dei migliori professionisti di sempre.

Non si può inoltre trascurare la sconfitta contro il Porto all’andata degli ottavi di finale di Champions League. Un ingarbuglio che, ovviamente, è diventato un tema prioritario per la star portoghese sin dal suo arrivo alla Vecchia Signora.

Sembra che Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, non riesca a premere il tasto giusto con la ferma intenzione di mantenere il primato imperiale esibito dai torinesi nell’ultimo decennio in Serie A. Se non per ribaltare la situazione, il club presieduto da Andrea Agnelli sa perfettamente che Cristiano potrebbe ripensare seriamente al suo futuro.

Il pareggio di Verona, nonostante il solito gol, ha messo di malumore CR7 otto giorni prima del ritorno con il Porto. La Juventus non vuole rischiare di perdere il proprio fuoriclasse, ma ha bisogno di un segno della propria squadra.