TWITTER E LE CELEBRITÀ – Ovvero: la celebrità si misura anche attraverso Twitter e il numero di follower. Ma attenzione, a volte dati, numeri e statistiche non corrispondono alla realtà, e capita, guardando ai numeri del social network più amato dalle star di essere tratti in inganno. Follower sì, ma attivi? E soprattutto, reali o fake?

Il 2013 è stato un anno difficile per Justin Bieber, viene da chiedersi se il 19enne cantante non sia nel bel mezzo di una crisi.

Vero è che a gennaio Bieber risultò essere in testa alle classifiche di Twitter, battendo Lady Gaga a diventando la persona al mondo con il maggior numero di seguaci. Ma attenzione, siamo solo ad inizio aprile, e arriva una società che analizza le statistiche dei social media a smentire questo record.

Socialbakers, questo è il nome della società che elabora i dati di Rete ed effettua analisi su Facebook, Twitter, Google+, LinkedIn e YouTube, aiutando le aziende a monitorare l’efficacia delle loro campagne sui social media, ha stimato che quasi la metà dei seguaci di Justin Bieber su Twitter sono falsi o inattivi.

Per l’esattezza sull’account Twitter di Justin Bieber dei 37 milioni e 300 mila, ben 16,7 milioni di follower sarebbero falsi, e 2,6 milioni inattivi. Eliminando i followers presumibilmente fake e quelli “in letargo” i follower degni di essere definiti tali sono meno di 18 milioni, il che non impedisce a Justin Bieber di rimanere primo in classifica per numero di seguaci su Twitter. Applicando infatti la stessa analisi ai follower di Stefani Joanne Angelina Germanotta e di altre celebrità, troviamo Lady Gaga al secondo posto (35,9 milioni), Katy Perry al terzo (34,7), Barack Obama al quarto (29,4) e a seguire ancora Rihanna, Taylor Swift, YouTube, Britney Spears, Shakira, Justin Timberlake.

Justin Bieber comunque si guadagna il record per la più alta percentuale di follower falsi o inattivi, su tutti!