JUSTIN BIEBER NEI GUAI – Non è una novità, ma questa volta il suo comportamento ha portato all’indignazione i vicini di casa al punto di minacciare di non pagare più le spese condominiali se il “problema Bieber” non verrà risolto!

I circa 500 residenti del quartiere residenziale esclusivo nella città di Calabasas, a Los Angeles, debbono pagare 1000 dollari al mese per i servizi residenziali, come la sicurezza e la pulizia delle strade del complesso residenziale, di cui fa parte anche la villa acquistata da Justin Bieber l’anno scorso per 6,5 milioni di dollari (in foto). Da quando vi è andato ad abitare, tra feste, schiamazzi e guida spericolata nelle strade del quartiere, soprattutto negli ultimi mesi, nonché offese e minacce ai vicini di casa, Justin Bieber ha messo a dura prova la pazienza degli altri residenti.

Nel mese di marzo, il cantante canadese è stato segnalato allo sceriffo del dipartimento di Los Angeles per aver sputato in faccia a un vicino di casa dopo che questi lo aveva ripreso per il superamento della velocità consentita nelle strade del quartiere sulla sua Ferrari bianca.

Si sta ancora indagando su come siano andati i fatti, e Justin è stato accusato di aver offeso e minacciato il vicino.

La settimana scorsa Justin si è scontrato, per lo stesso motivo della velocità e guida spericolata, con l’ex giocatore di football americano Keyshawn Jackson.

L’ex giocatore di football americano Eric Dickerson, che vive anche lui nella zona, ha espresso su Twitter il suo risentimento per la guida spericolata di Justin. Come gli altri vicini di casa, ha dei figli piccoli che dovrebbero poter giocare in sicurezza nelle strade e nei viali del costoso centro residenziale.

Molti proprietari di casa nel centro residenziale ritengono che la speciale Associazione dei Proprietari (HOA) non sia riuscita a fare abbastanza per arginare il comportamento sconsiderato di Justin. La gente del posto vuole che l’HOA richiami Justin Bieber severamente sulle regole di quartiere.