ABBIGLIAMENTO E MODA – Un capo amato da Justin Bieber è risultato essere molto poco apprezzato tra le tendenze moda americane. I leggings per gli uomini, conosciuti anche come meggings, sono risultati tra le tendenze della moda più odiate d’America nello scorso anno.

Un sondaggio condotto da CouponCodes4U.com, per il quale sono stati intervistati 2107 americani, i quali si sono descritti come “interessati alle ultime mode e tendenze“, ha rilevato che il 57% del paese crede che i meggings siano stati la peggiore proposta di tendenza moda del 2012.

Secondo e terzo posto nella lista negativa, l’abbigliamento esclusivamente animal print, e le tute in un solo pezzo sul modello di quelle da neonato.

I leggings da uomo, insomma, caro Justin Bieber, sono out… eppure anche altre celebrità tra cui Russell Brand e Lenny Kravitz pare siano tutt’ora presi da

questa mania, forse nel tentativo di emulare mostri sacri come Freddy Mercury e David Bowie.

I meggings, lanciati da Conan O’Brian nel lontano 2010, e la tendenza skinny, non catturano il grande pubblico. In Italia, dove a proporli ci ha pensato Riccardo Tisci, per Givenchy, poi Lanvin, Costume National, Dolce&Gabbana e Versace, nonché molti marchi di abbigliamento low-cost, c’è chi li ha definiti “il più aberrante tentativo di pantalone maschile“.