JUSTIN BIEBER “BOLLATO” DA BON JOVI – “Un buco di ****“, espressione che può essere tradotta con un appellativo offensivo molto comune, in italiano. Il motivo: essersi presentato con due ore di ritardo sul palco in occasione del concerto allo 02 Arena di Londra. Bieber diede poi la sua giustificazione, parlando di “problemi tecnici” e sostenendo che era solo di 40 minuti il ritardo per lo spettacolo di marzo del “Believe Tour“.

Bon Jovi, 51enne cantante rock, che ha la reputazione di essere uno degli artisti del mondo della musica che lavorano più duramente, ha sostenuto che il comportamento del cantante adolescente Justin Bieber rischia di deludere e allontanare i fan. Bon Jovi ha duramente criticato Bieber in una intervista con il London Evening Standard, in occasione della tappa viennese del tour mondiale “Because We Can“.

Il rocker ha detto al giornale britannico che Bieber ha bisogno di sapere che mantenere i suoi fan in attesa non è cool, e non può permettersi che accada di nuovo. “Ogni generazione ha i ragazzi che lo fanno, niente di tutto questo è nuovo. Corrono il rischio di mancare di rispetto agli spettatori, che hanno lavorato duramente per pagare il biglietto“.

Forse le critiche di Bon Jovi a Justin Bieber sono state un po’ troppo dure; in fondo il cantante canadese si è presentato in ritardo ai concerti solo un paio di volte. Le belieber sono di sicuro abbastanza tolleranti per continuare ad amarlo… anche se imperfetto.

Justin Bieber non ha direttamente risposto ai commenti di Bon Jovi, però ha scritto su Twitter “Io so chi sono io #giveback“, insieme a un video su alcuni dei tanti progetti di solidarietà in cui è coinvolto.