JUSTIN BIEBER – Justin Drew Bieber, sempre più personaggio da “nonciclopedia” piuttosto che artista da Wikipedia. Un altro episodio poco edificante si aggiunge alla biografia del cantante canadese, musicista e attore idolo delle teenager, e a sua volta nella difficile fase dell’adolescenza.

Le canzoni di Justin Bieber rischiano di essere eclissate dall’eco delle sue bravate, ribattute e divulgate dai media e, strumento sempre più diffuso soprattutto tra i giovani, dai social media. Non è un segreto che Justin Bieber sia un appassionato di social; da Twitter a Instagram, un po’ meno di Facebook, ultimamente.

Molte foto delle azioni, lecite o meno, edificanti o non proprio, vengono postate su Instagram e alimentano le fantasie di fiumi di fan: ammiratori e ammiratrici una volta tolleranti delle bravate del cantante pop e preoccupati, ora pare sempre più alla ricerca dello scoop, del passo falso.

Justin Bieber alla soglia ormai dei 20 anni, il suo compleanno cade il 1° marzo, che in questo 2014 appena iniziato ne ha già combinate di tutti i colori. Sempre più spesso nei guai con la giustizia, come forse è ovvio per un idolo del pop che c’è chi sostiene sia stato creato a tavolino, al quale i soldi e la fama prmettono di soddisfare qualsiasi capriccio e che, malgrado viva praticamente sotto lo sguardo di una telecamera perennemente in funzione non sa più come attirare l’attenzione.

La mamma di Justin Bieber, Pattie Malette, dice “pregate per lui”, chiedendo aiuto ai fan. I fan di Bieber, i “belieber”, quegli stessi adolescenti in cerca di idoli da emulare che lo hanno aspettato ieri all’uscita dal carcere. Già, perché Justin Bieber è stato arrestato e rilasciato immediatamente dopo su cauzione.

Le foto dell’arresto di Justin ricercatissime sul web, il video del processo (Bieber era presente in modo “virtuale” grazie ad una telecamera che ne ritrasmetteva l’immagine in tribunale) è richiestissimo; foto e video, da vedere con lo spirito con cui si

assiste ad una sua esibizione, come uno spezzone del film Never Say Never o di Believe!
La foto segnaletica è già finita sulla copertina del magazine americano per teenager Teager Beat.

Da vera star il cantante è salito sul tettino del Suv che lo è andato a prendere all’uscita del carcere e ha concesso un saluto agli ammiratori che ne attendevano il passaggio.