Johanna Van Gogh, Wolfgang Von Trips, Giulietta Capuleti, Leonard Cohen e Emel’jan Pugacev

Johanna, la cognata di Van Gogh, il Barone Wolfgang Von Trips, il cantante Leonard Cohen e lo Zar-liberatore Emel’jan Pugacev. Questi i protagonisti della programmazione settimanale de Il Falco e il Gabbiano, il programma di Enrico Ruggeri in onda dal lunedì al venerdì alle 15:30 in diretta live streaming online su Radio 24. Giulietta Capuleti è invece la protagonista della puntata di Sulle Ali di Carta.

Johanna Bonger, la cognata di Vincent Van Gogh

Se vi dicessimo che la fama di Vincent Van Gogh la dobbiamo a una donna che per molti è tutt’ora sconosciuta? Donna alla quale Enrico Ruggeri dedica la puntata di apertura della settimana de Il Falco e il Gabbiano in onda oggi, lunedì 26 giugno, alle 15:30 su Radio 24.

Johanna Bonger non è una persona qualunque: il suo percorso si incrocia con quello della famiglia Van Gogh nel 1889 quando sposa Theo, il fratello di Vincent. E da quel momento nulla sarà come prima. Dopo la morte del famoso pittore, allora ancora sconosciuto, Johanna si prepara a lottare affinché suo cognato non passi inosservato, così da permettere a tutto il mondo di apprezzare le opere di un uomo dalla personalità fragile, ma dal talento raro.

La storia del Barone Wolfgang Von Trips

Martedì 27 giugno, protagonista de Il Falco e il Gabbiano è invece un pilota che ha vissuto la sua vita come l’ascesa verso il gradino più alto di un podio molto ambito nel mondo dell’automobilismo. Quello di campione del mondo di Formula Uno. Un traguardo che il destino gli ha negato e che lo ha legato ad uno degli eventi più tragici del mondo delle corse.

Nato in una famiglia aristocratica, il Barone Wolfgang Von Trips (foto) insegue la sua passione per i motori fino a farsi notare da Enzo Ferrari, che gli affida una delle sue macchine. Lui è tedesco e una sua vittoria negli anni ‘50 non vuol dire solo un successo personale, ma vale il riscatto di un’intera nazione. Ma quando si avvicina il momento della vittoria, al Barone viene chiesto di fare lo scudiero e di lasciare il passo ad un altro pilota verso la vittoria finale. Solo che per lui non ci sarà una seconda occasione.

La storia di Giulietta Capuleti, quella di Romeo e Giulietta

“Sulle ali di carta” Enrico Ruggeri ci racconta la storia d’amore più intensa e più travolgente che probabilmente tutti noi abbiamo mai sentito raccontare.

L’immaginario collettivo di tutta l’umanità è d’accordo e unanime come in pochi altri casi sul fatto che quando si parla di un amore tanto appassionato quanto sfortunato, viene subito in mente una giovane e bellissima fanciulla affacciata ad un balcone di Verona che indirizza struggenti parole d’amore al suo giovane innamorato che si trova nel giardino sottostante. Ed è proprio quella giovane ragazza, Giulietta Capuleti, la protagonista della puntata in onda mercoledì 28 giugno alle 15:30 su Radio 24.

La storia dell’artista Leonard Cohen

Tornando a volare sulle ali de Il Falco e il Gabbiano, giovedì 29 giugno Enrico Ruggeri racconta la storia di Leonard Cohen (nella foto di copertina), un cantante dalla voce roca e dalla personalità profonda. Autore, compositore, poeta e artista a tutto tondo.

Originario di Montréal, nato nel 1934 da una famiglia ebrea immigrata in Canada, Cohen è stato, più di tutto, un attento osservatore dell’animo umano. Ha scritto e cantato di religione, spiritualità, solitudine e sessualità con uno stile profondo, intimo, inconfondibile. Scomparso nel 2016, a 82 anni, è oggi considerato uno dei più influenti e apprezzati cantautori di tutti i tempi.

Russia degli zar assolutisti del ‘700: Emil’jan Pugacev

A chiudere la settimana, venerdì 30 giugno, è una storia che ci porta indietro nel tempo, nella Russia degli zar assolutisti del ‘700, dove un cosacco ha dato inizio a una delle più famose rivolte nei confronti dello strapotere dei nobili.

Emil’jan Pugacev, alla testa di un esercito che è riuscito a unire etnie diverse come quella dei tartari, dei bashkiri e dei calmucchi, si scaglia contro il governo di Caterina II, detta la Grande, riuscendo a conquistare un vasto territorio a sud della Russia.

Così tra i fiumi Volga e Ural per quasi due anni l’illusione di un mondo più giusto ed equo ha inebriato una popolazione fatta di contadini e di popolazioni nomadi che hanno visto in Pugacev una specie di zar-liberatore, molto diverso dai distanti padroni assoluti della Russia zarista del tempo.

Per l’ascolto in diretta streaming: www.radio24.it.